.
Annunci online

  SapereAude [ Poeticamente abita l'uomo su questa terra... ]
 
 
         
 


Ultime cose
Il mio profilo


L'idea da dove nasce questo blog
L'assassino di Dio
La malinconia è il mio amante più fedele
Ho fondato la mia causa su nulla

cerca
letto 212290 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
 


19 novembre 2007

Ma basta.

La politica è da tempo lontana da questo blog, così come i miei interventi diretti. Ma un'eccezione a volte fa bene.

Sto invecchiando, me ne accorgo sempre di più. Sono lontani i tempi in cui tutta la sinistra - facendo una cazzata spaventosa - si affrettava a copiare Berlusconi e le sue trovate politico - pubblicitarie, trovate che hanno portato il "popolo" (ho quasi ribrezzo ormai ad usare questo termine, mi sa sempre di dispregiativo, altro segno dei tempi che cambiano...) ad avere sfiducia nella politica. Insulti, sparate assurde solo per colpire, la continua demonizzazione dell'avversario, la mancanza di collaborazione e scambi di idee a favore del muro contro muro. Ora avviene il contrario, timoniere di una barca senza più passeggeri, Berlusconi copia su tutta la linea il PD: primarie o qualcosa di simile ("i cittadini sceglieranno tutto l'organigramma del PdP"), una formazione politica che raggruppi più partiti possibili (ma An, Lega e in parte UDC hanno già detto di non starci, anche se in politica non si sa mai), pure il nome ricorda un po' il Partito Democratico (PdP...). Partito del Popolo, tra l'altro, mi sembra qualcosa vagamente di sinistra.

C'è una costante però, Berlusconi si propone sempre col suo modo di fare, lui, unico leader. Infatti, si è guardato bene dall'avvisare preventivamente i suoi alleati, anzi, l'ha fatto appositamente per metterli con le spalle al muro: o con me o contro di me. Ma già da tempo il charme del cavaliere sembra sull'orlo di svanire per sempre, e forse, questo azzardo finale, quest'ultimo tentativo (disperato?) di far puntare ancora una volta tutto su di sè, invece che proclamare il suo - ennesimo - rilancio, ne segnerà la fine definitiva (e questo, che tutte le vicende umane hanno una fine, ci lascia ben sperare anche su un altro fronte).

Sono invecchiato, e per un attimo ho pensato che il mio cervello si fosse completamente atrofizzato. "Nel solco dei valori del cristianesimo, del liberalismo, del socialismo democratico e della libertà." Pensavo che fosse Veltroni a parlare e il suo ma-anchismo, invece era Berlusconi. Mi sembra l'ennesima scopiazzata. E mi sembra anche qualcosa di improponibile: come si può essere laici - ma anche, viene da dire, - cattolici, liberali ma anche socialisti? Ecco, un'altra costante, frasi senza vero significato politico, volte a ipnotizzare il "popolo" (sigh..), slogan e niente più.

Con che coraggio chi ha potuto governare così a lungo, se si pensa che il primo piccolo tentativo è avvenuto nel '94, può venire a parlare di novità in ambito politico? Che novità può proporre dopo aver governato dieci anni di fila e aver ridotto il paese così male (loro stessi lo ammettono elencando una lunga serie di problemi, sicurezza, precarietà, legge elettorale, perdita di valore d'acquisto, ecc...)? Se queste innovazioni non le ha fatte quando aveva totalmente in mano alleati e Paese, chi può fidarsi che le faccia ora? Ma il popolo, si sa, dimentica in fretta.

Io cerco di non dimenticare. Cerco di ricordare come quei falsi idealizzatori della sinistra venivano a parlare di primarie, chiedendo la partecipazione popolare, e poi volevano un euro per far esprimere il proprio candidato. Cerco di ricordare come parlavano di milioni di persone che avevano aderito all'iniziativa della scelta del leader del PD, e poi grazie a Striscia si è scoperto che una persona poteva votare più volte senza nessuna verifica. Ricordo benissimo tutte le ironie e le critiche del centro - destra. Quindi, posso ora riproporre tutto: per mandare a casa Prodi è stato chiesto 1 euro (il che forse ha ancora meno senso), e la stessa Striscia ha mostrato come una persona poteva benissimo votare in più seggi. Altra scopiazzata dalla sinistra?
 
E allora, che novità c'è? Che cosa ci deve spingere a credere di nuovo nel sogno di Berlusconi? Che taglio c'è rispetto alla vecchia politica, se ripropone tutto, anche ciò che criticava e su cui ironizzava? Un nuovo progetto politico che mi sembra già vecchio, puntare su di lui e basta. E spero che questa volta il centro - destra dica basta una volta per tutte e proponga veramente una nuova alternativa, magari con il ritorno a un dialogo vero e a lavorare insieme per il Paese. E un'ultima cosa, sinceramente, sono finito ad apprezzare parecchio i "parrucconi", sempre meglio dei vari imprenditorucci che usano la politica davvero esclusivamente per i loro vantaggi (Forza Italia docet, partito dell'imprenditoria): almeno, i politici (come dice lo stesso Berlusconi, "gente che non ha mai lavorato") se vogliono campare devono fare qualcosa di buono, perchè gli introiti gli arrivano da lì, per gli imprenditori invece la politica è solo uno strumento per incrementare ancora di più i loro guadagni, e cosa gliene può fregare dei cittadini? Dieci anni di Berlusconi, e i lavoratori hanno perso ogni diritto, e finiamola di criticare Prodi, cerchiamo di ricordarci di più del passato e facciamo un confronto serio, senza criticare a prescindere.




permalink | inviato da SapereAude il 19/11/2007 alle 19:26 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

sfoglia     ottobre        dicembre


...LASCIATE UN COMMENTO,
O VOI CHE ENTRATE...

Da quando ho iniziato il blog,
questi libri hanno segnato la mia anima
...
Critica della ragion pura,
Il ritratto di Dorian Gray,
Così parlò Zarathustra,
Faust,
Le pagine polverose di Ask the Dust,
L'Unico.


Da quando ho iniziato il blog,
questi autori hanno corrotto il mio spirito...
Holderlin,
Nietzsche,
Bukowski,
Saramago.


Da quando ho iniziato il blog,
queste frasi hanno influenzato la mia mente...
- La materia è sorda alle intenzioni dell'arte. (Dante) 
- L'uomo è condannato ad essere libero. (Sartre)
- Da quando ho imparato a camminare, 
mi piace solo correre. (Nietzsche)
- La libertà non sta nel poter scegliere tra bianco e nero,
ma nel potersi sottrarre a qesta scelta prescritta. (Adorno)
- Qualsiasi stronzo è capace di trovarsi un lavoro:
invece ci vuole cervello per cavarsela senza lavorare. (Bukowski)
- Scuotere la gente, svegliarla dal suo sonno,
pur sapendo di commettere in tal modo un crimine e che sarebbe
mille volte meglio lasciarvela perseverare, poichè comunque,
quando si sveglia, non si ha nulla da proporle... (Cioran)
- L'ozio è il padre di ogni filosofia.
E che? La filosofia - sarebbe un vizio? (Nietzsche)
- O si pensa o si crede. (Schopenhauer)
-Si dice di Dio: <<Nessun nome può nominarti.>>
Ciò vale anche per me: nessun concetto mi esprime,
niente di quanto viene indicato come mia essenza mi esaurisce;
sono solo nomi. (Stirner)
-Un uomo intelligente non può in verità diventar nulla
e solo gli sciocchi diventano qualcosa. (Dostoevskij)
-Sì, la mente va tenuta ben aperta, ma non così tanto
che il cervello ne cada fuori. (Sagan)
-Il dubbio non è piacevole, ma la certezza è ridicola:
solo gli imbecilli sono sicuri di quello che dicono. (Voltaire)
-La questione è sapere se con la verità
si farà mai la felicità. (Zola) 
-Quello che chiamano progresso è la sostituzione di una seccatura con un'altra. (Elliss)

Blog nato il...
9 maggio 2005

Presupposto fondamentale di questo blog...
L'esattezza delle citazioni, è una virtù più rara
di quel che si pensi. (Pierre Bayle)


APPELLO BLOG!
NON SPORCO!
AGGIUNGIMI TRA I TUOI PREFERITI!
HO BISOGNO SOLO DI ESSERE LETTO
E COMMENTATO QUALCHE VOLTA!


------->
.....NON SONO SICURO CHE IL MIO SIA UN BLOG.
E' PIU' CHE ALTRO UNA RACCOLTA DI AFORISMI,
ACCRESCIUTA OGNI GIORNO, FATTA SOPRATTUTTO
PER TENERLI LI', IN MODO DA RITROVARLI CON
FACILITA', OGNI QUALVOLTA NE AVESSI BISOGNO.....

<-------

-_-_-_-_-_-_-_-_-_-_-
MEMENTO.
Tutti parlano di politica, come se fosse una cosa
importante. Preferisco parlare d'altro, o meglio,
preferisco ascoltare.
_-_-_-_-_-_-_-_-_-_

-IO GUARDO-


______________________________
STUDIO APERTO
     NON E' UN TELEGIORNALE, 
         BOICOTTIAMOLO!

______________________________


:::OLTRE 28000 VISITE!!!:::
(Non più di 1000
secondo la procura)

  
TOP50 HA CHIUSO.
E' SPARITO IL LOGO,
RICORDO COMUNQUE
QUELLA BELLISSIMA INIZIATIVA
CON QUESTE PAROLE.


SPONSORIZZATO DA:

L'UNICO PROGRAMMA DI
TELEPROMOZIONI CULTURALI
.




L'urlo, Munch.
"Camminavo lungo la strada con due amici quando il sole
tramontò, il cielo si tinse all’improvviso di rosso sangue,
mi fermai, mi appoggiai stanco morto a un recinto sul fiordo
nerazzurro e sulla città c’erano sangue e lingue di fuoco.
I miei amici continuavano a camminare e io tremavo ancora
di paura e sentivo che un grande urlo infinito pervadeva la natura
".




Wikipedia, l'enciclopedia libera.



la Casa della Cultura è un’associazione di persone
che credono nella democrazia culturale e cercano
di approfondire e divulgare gli ideali di libertà,
autonomia, consapevolezza e tolleranza.




Giardino delle delizie, Bosch.


-CONTRO OGNI CHIESA-