Blog: http://SapereAude.ilcannocchiale.it

I corvi

Sopra l’angolo nero si affrettano
al meriggio i corvi con duro strido.
La loro ombra sfiora passando la cerva
e talvolta li vedi borbottando sostare.

Oh come turbano il bruno silenzio,
nel quale un campo si abbandona all’estasi,
come donna che un grave presentire affascina,
e li puoi talvolta sentire litigare

intorno a una carogna, che chissà dove fiutano,
e improvvisi dirigono a nord il volo
e come funebre corteo dileguano
nell’arie, che per voluttà tremano.

-Trakl-

Pubblicato il 23/10/2006 alle 11.3 nella rubrica Citazioni.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web