Blog: http://SapereAude.ilcannocchiale.it

Fogazzaro

Io non sono amico di certe mollezze sentimentali moderne; io credo che è molto bene per l'uomo di ripassare ogni tanto le lezioni e i precetti ch'egli ha avuto, direttamente o indirettamente, dalla sventura, e di non lasciarne estinguere, di rinnovarne il dolore, perché è il dolore che li conserva. E poi il dolore è un gran ricostituente dell'uomo, credete; e in certi casi è un confortante indizio di vitalità morale, perché dove non vi è dolore, vi è cancrena.

Pubblicato il 1/7/2007 alle 21.14 nella rubrica Frasi.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web